CONDIZIONI DI ACQUISTO E DI VIAGGIO

1    NOTE GENERALI
1.0.1    Fungiamo da intermediari per i prodotti di società aeree e di altri offerenti come le agenzie di hotel, le società di autonoleggio, etc. Queste aziende distribuiscono un numero di posti a prezzi diversi, che noi presentiamo sul nostro sito web. Non abbiamo nessun influsso sui prezzi da noi indicati e sul numero di posti e non ci assumiamo nessuna responsabilità al riguardo.


1.0.2    Quando lei si mette in contatto con noi riguardo alla sua prenotazione, può eseguire cambi nella sua prenotazione solo come prenotante principale/committente. Le raccomandiamo di tenere il numero d’ordine o il numero della prenotazione a portata di mano, quando ci contatta.


1.0.3    Non appena riceviamo il pagamento completo e abbiamo elaborato il suo ordine, le invieremo una e-mail contenente le informazioni sulla sua prenotazione. Normalmente elaboriamo le prenotazioni entro 48 ore dal ricevimento dell’ordine.


1.0.4    Ci riserviamo il diritto, in caso di problemi tecnici e in caso di indicazioni di prezzo errate che esulano dal nostro controllo, e ci riserviamo il diritto di metterci in contatto con il committente entro 24 ore nei giorni lavorativi, in caso di cambiamenti di una prenotazione che è stata eseguita. Nei casi in cui ci sono stati addebiti sulla carta di credito o su conti bancari, può durare diversi giorni finché l’importo è accreditato di nuovo dalla banca sul conto. Tenga presente che si tratta di disposizioni bancarie, su cui non abbiamo nessun influsso.


1.0.5    In caso di prenotazioni nei fine settimana o nei giorni festivi, abbiamo il diritto di contattarla il giorno lavorativo successivo.


1.0.6    I documenti di viaggio sono inviati all’indirizzo e-mail da lei indicato. Nei casi in cui lei, come cliente, desideri che i documenti di viaggio siano inviati per posta, le saranno addebitate le spese amministrative.


1.0.7    Non ci assumiamo nessuna responsabilità per i testi, le informazioni, etc., che terzi producono, come p. es. gli offerenti, i sistemi di prenotazione o le riviste di viaggio.


1.0.8    Qualora nel suo luogo di vacanza si verifichino catastrofi naturali, guerre, scioperi, o altri eventi che impediscono lo svolgimento del viaggio pianificato, non possiamo essere resi responsabili in qualità di intermediari.


1.0.9    Per il resto valgono le leggi e le disposizioni svedesi.

2. RESPONSABILITÀ DEL CLIENTE

2.0.1    È responsabilità del cliente leggere la condizioni di viaggio prima dell‘acquisto.


2.0.2    In qualità di cliente, è sua responsabilità controllare se ha ricevuto la conferma/documentazione di viaggio entro 48 ore o il giorno lavorativo successivo. Qualora non abbia ricevuto la documentazione di viaggio, la preghiamo di mettersi in contatto con noi.


2.0.3    È suo dovere, come viaggiatore, controllare se i suoi documenti di viaggio, il passaporto, il visto, il visto per lo scalo, le vaccinazioni necessarie, e altri documenti richiesti sono validi.


2.0.4    In qualità di cliente, ha il dovere di indicare un indirizzo e-mail e un numero di telefono corretto, e inoltre di leggere accuratamente le informazioni che riceve da noi. Dopo aver eseguito la prenotazione e fino al viaggio di ritorno, deve controllare regolarmente l’indirizzo e-mail che lei ha indicato al momento della prenotazione, perché noi p. es. la informiamo per e-mail riguardo a cambiamenti di orario.


2.0.5    È molto importante che lei indichi un indirizzo di e-mail corretto, poiché non ci assumiamo nessuna responsabilità per le conseguenze di un’indicazione sbagliata, o qualora il suo filtro spam personale o altre cartelle subordinate selezionino erroneamente le e-mail da noi inviate.


2.0.6    Prima di eseguire la prenotazione e di pagare, lei come cliente ha la responsabilità di controllare se tutte le indicazioni come la data, l’orario, l’itinerario di viaggio e i nomi di tutti gli altri viaggiatori sono corretti. Tutti i nomi e i cognomi devono essere indicati nell’ordine in cui sono registrati nel passaporto, e la grafia deve essere identica.


2.0.7    In qualità di cliente, lei ha la responsabilità di far notare gli errori o i difetti sul posto, in modo che possiamo aiutarla a risolvere il problema. Vedasi al riguardo anche il punto 10.


2.0.8    In qualità di cliente, lei ha la responsabilità di comunicare, prima della prenotazione, le informazioni importanti che possono essere significative per la realizzazione del viaggio.

3. PRENOTAZIONE

3.0.1    L’età minima per la prenotazione di un viaggio è di 18 anni.


3.0.2    Non elaboriamo nessuna prenotazione che valga solo per bambini/giovani di età inferiore a 18 anni..


3.0.3    La sua prenotazione non è vincolante, finché non esegue un pagamento, o seleziona pagamento su fattura.


3.0.4    La prenotazione sarà annullata in modo automatico, qualora lei esegua il pagamento/pagamento su fattura in un momento successivo a quello indicato nella prenotazione.


3.0.5    Il diritto di annullamento, conformemente alla legge svedese sui negozi-a-distanza e sulla vendita-porta-a-porta (2005:59 2 cap. 3§) non vale per i trasporti e le prestazioni di servizio a ciò correlati, come gli alloggi.

4. PAGAMENTO

4.0.1    Deve avere 18 anni, per poter eseguire pagamenti sul nostro sito web.


4.0.2    Sulla pagina del pagamento sono indicate le condizioni di pagamento che valgono per la sua prenotazione specifica.


4.0.3    Qualora lei dia informazioni sbagliate, potrà essere reso responsabile anche successivamente per i costi da ciò derivanti.


4.0.4    Non ci assumiamo nessuna responsabilità per i pagamenti che non ci sono pervenuti a causa di problemi tecnici, che esulano dal nostro controllo.


4.0.5    La sua prenotazione deve essere conclusa prima del termine indicato nella prenotazione. Qualora un acquisto non sia eseguito prima di questo termine, la sua prenotazione sarà annullata in modo automatico.


4.0.6    Utilizziamo la cosiddetta cifratura SSL. Questa protegge tutti i dati del pagamento, incluso il numero della carta di credito, dall’accesso illecito di estranei.


4.0.7    Per informazioni sui modi di pagamento vedasi le informazioni per il pagamento.

5. PREZZI

5.0.1    Nei prezzi sono contenute le tasse e le indicazioni che sono noti al momento della prenotazione e sono parte della prenotazione.


5.0.2    Possono subentrare costi supplementari, come p. es. per i bagagli, per il posto a sedere e il check-in, a seconda della compagnia aerea e della categoria di prezzo.


5.0.3    Possono subentrare Imposte locali, p. es. l’imposta per i turisti (city tax) o le tasse aereoportuali. Queste saranno pagate dal cliente stesso sul posto.


5.0.4    Le società che offrono voli, autonoleggi e hotel hanno diverse condizioni di prevendita per diversi prezzi/prodotti.


5.0.5    In qualità di intermediatori ci riserviamo il diritto su eventuali cambiamenti di prezzo e di biglietti delle compagnie aeree e/o di altri offerenti, come le agenzie di hotel e le società di autonoleggio.


5.0.6    In caso di cambio dell’aeroporto, possono subentrare costi di transfer, che non sono parte del prezzo del viaggio.


5.0.7    In caso di transit prolungato, non si accettano pernottamenti o altre compensazioni.


5.0.8    Qualora lei esegua una prenotazione in un momento in cui non abbiamo la possibilità di elaborare la sua prenotazione presso l’offerente, ci riserviamo il diritto di rivolgerci a lei con eventuali aumenti di prezzo o pagamenti supplementari. Ne sarà informato entro 24 ore, o il giorno lavorativo successivo al momento della prenotazione.

6. ADDEBITI/CAMBIAMENTI

6.0.1    Qualora la società aerea, l’hotel o la società di autonoleggio permetta cambi nella prenotazione o cambiamenti del nome, sarà – indipendentemente dalla tassa dell’offerente – dovuta anche a noi una tassa amministrativa per questo cambiamento.


6.0.2    I cambiamenti devono essere eseguiti tempestivamente prima del viaggio di andata/viaggio di ritorno, al più tardi comunque due giorni lavorativi prima dell’inizio del viaggio.

7. STORNO

7.0.1     Qualora lei annulli un viaggio, prima di aver selezionato il pagamento su fattura, o prima di aver pagato la prenotazione, non le sarà addebitato nessun costo.


7.0.2    Qualora lei annulli il viaggio, dopo aver selezionato pagamento su fattura, o dopo aver pagato la sua prenotazione, vale quanto segue:
Qualora lei non abbia stipulato un’assicurazione di annullamento del viaggio, non sarà normalmente rimborsato. Ne sono esclusi i casi in cui esistono altre condizioni nel momento della prenotazione. Qualora lei deva annullare il viaggio, ma non abbia stipulato un’assicurazione di annullamento del viaggio, cercheremo naturalmente di aiutarla, al costo di una tassa amministrativa, a ricevere il maggior rimborso possibile delle spese di viaggio. Qualora lei abbia stipulato un’assicurazione di annullamento del viaggio, potrà annullare il suo viaggio conformemente alle disposizioni vigenti.

 

7.0.3    Un viaggio già pagato non può essere annullato attraverso il sito web. Deve essere annullato per telefono o per e-mail.


7.0.4    Qualora lei non si presenti alla partenza (cosiddetto “no show”), il viaggio di ritorno sarà normalmente annullato dalla compagnia aerea in modo automatico. In questi casi la compagnia aerea non rimborsa nessun costo.


7.0.5    Qualora lei non si trovi puntualmente nel posto giusto, o qualora lei non utilizzi l’intera prenotazione, o solo una parte della prenotazione, non sarà possibile nessun rimborso.

8. PASSAPORTO, VISTO E VACCINAZIONI

8.0.1    È suo dovere, in qualità di passeggero, essere in possesso di un valido passaporto, un visto, un visto per lo scalo e degli altri documenti eventualmente necessari, e inoltre di eseguire le vaccinazioni richieste.


8.0.2    Qualora i bambini di età inferiore a 18 anni viaggino insieme ad adulti diversi dai loro genitori/tutori, viaggino soli, o qualora il cognome dei genitori/tutori non sia identico a quello dei genitori, deve tenere in considerazione che determinate mete di viaggio richiedono una certificazione scritta dei tutori. Può ricevere ulteriori informazioni dall’offerente o dall’ambasciata del rispettivo Paese.


8.0.3    Non ci assumiamo nessuna responsabilità per i costi supplementari, che risultano al viaggiatore a causa del rifiuto di una richiesta di visto. L’ambasciata o il consolato di un Paese elaborano le richieste di visto. Ai viaggiatori sprovvisti dei documenti di viaggio in regola può essere impedito l’accesso all’aereo o la partenza.


8.0.4    In qualità di viaggiatore, è lei stesso responsabile per tutti i costi derivanti da difetti nelle suddette formalità.

9. ASSICURAZIONE VIAGGIO

9.0.1    Consigliamo a tutti i viaggiatori all’estero di stipulare un’assicurazione di viaggio, per tutelarsi contro eventi imprevedibili.

10. DIVERGENZE O DIFETTI NEL PRODOTTO/RIMEDIO AGLI ERRORI

10.0.1    Qualora ci sia motivo di reclamo, deve cercare di risolvere il problema sul posto. Qualora non fossimo informati immediatamente del problema, questo significa che non avremo la possibilità di aiutarla a risolvere il problema; sarà poi difficile ottenere una compensazione dopo il suo ritorno. Deve contestare il problema sul posto, oppure mettendosi in contatto con il rispettivo offerente. Le informazioni sui contatti si trovano normalmente sul voucher.


10.0.2    Qualora il problema non sia stato risolto sul posto e lei desideri fare un reclamo, deve completare il formulario reclami entro due mesi dal ritorno, qualora non esistano motivi particolari. Nei casi in cui lei desideri reclamare qualcosa connesso al trasporto, p. es. un bagaglio smarrito, i voli cancellati, o altre circostanze che si trovano al di fuori del nostro controllo, questo reclamo dovrà essere fatto direttamente alla società di trasporto competente.


10.0.3    Qualora il viaggiatore scelga un upgrade a proprie spese o acquisti un altro servizio sul posto, senza essersi prima messo in contatto con l’offerente, l’offerente non autorizzerà il rimborso di questi costi. La transazione varrà quindi come contratto vincolante direttamente tra il viaggiatore e l’offerente sul posto.


10.0.4    Qualora lei non sia soddisfatto del modo in cui è stato trattato il suo reclamo, può rivolgersi all’Ufficio Pubblico dei Reclami (ARN) in Svezia, un’istituzione apartitica, alla cui valutazione collaboriamo e di cui seguiamo sempre le decisioni. La preghiamo comunque di darci la possibilità di risolvere il problema, prima di rivolgersi all’Ufficio Reclami. Può mettersi in contatto con ARN attraverso il loro sito web www.arn.se o per posta: Allmänna reklamationsnämnden Box 174, SE-101 23 Stoccolma.
Sito web della Commissione UE “online dispute resolution” » Cliccare qu

11. MEDIAZIONE DI BIGLIETTI AEREI

11.0.1    Il contratto per il trasporto aereo sarà stipulato tra lei, in qualità di cliente, e la compagnia aerea. Agiamo soltanto da intermediari e non siamo perciò parte contrattuale.


11.0.2     Le compagnie aeree sono responsabili per la corretta realizzazione del trasporto. Eventuali difetti e/o reclami correlati al trasporto o alla gestione del bagaglio devono essere comunicati direttamente alla società aerea.


11.0.3    Tutti gli orari di volo indicati sono provvisori, questo vale anche per gli orari che sono indicati sulla conferma della prenotazione. È responsabilità dell’ordinante e del viaggiatore informarsi sulle condizioni di trasporto, che tutte le compagnie aeree pubblicano sui loro siti web.


11.0.4    In qualità di viaggiatore, lei ha la responsabilità di controllare i dettagli del suo volo, sia per il viaggio di andata, sia per il viaggio di ritorno, connettendosi su checkmytrip.com con il suo numero di prenotazione e il cognome.


11.0.5    Gli orari sono orari locali del Paese destino del suo viaggio in cui lei viaggia, o da cui parte. In qualità di cliente lei ha la responsabilità di indicare un indirizzo e-mail corretto al momento della prenotazione e di controllarlo regolarmente, qualora noi le inviassimo informazioni su eventuali cambiamenti di orario.


11.0.6    Ci riserviamo il diritto su eventuali cambiamenti e voli cancellati.


11.0.7    La compagnia aerea ha il diritto di cambiare la prenotazione entro 24 ore dopo la realizzazione della prenotazione. Qualora ciò comporti un cambiamento di prezzo, ci riserviamo il diritto di fatturarle l’aumento di prezzo o, qualora lei lo preferisca, di eseguire un rimborso del pagamento. Ne sarà informato entro 24 ore, o il giorno lavorativo successivo, dopo il momento della prenotazione.


11.0.8    La maggior parte delle compagnie aeree offrono prezzi bambini per bambini che hanno già compiuto 2 anni, ma non hanno ancora compiuto 12 anni. Sono considerati neonati (infant) i bambini che (prima della fine del viaggio) non hanno ancora compiuto 2 anni.


11.0.9    Non accettiamo ordini per bambini/giovani di età inferiore a 18 anni, che viaggiano da soli.


11.0.10    Non ci assumiamo nessuna responsabilità per informazioni erronee della compagnia aerea, in riferimento a eventuali scali intermedi o voli persi, che dipendono dal fatto che il viaggiatore non ha notato il cambiamento di orario.


11.0.11    Qualora lei abbia prenotato un viaggio consistente in due biglietti singoli, questo significa che l’altro volo non sarà cambiato/annullato in modo automatico, qualora un volo non sia realizzato come previsto per un qualche motivo.
Lei stesso ha la responsabilità di cambiare la prenotazione del biglietto. Dovrà assumersi gli eventuali costi supplementari.


11.0.12    Qualora lei in qualità di viaggiatore abbia eseguito una prenotazione doppia, la società aerea potrà annullare il viaggio. Questo vale anche qualora le prenotazioni siano state realizzate da agenzie di viaggio diverse, o direttamente presso la compagnia aerea. Non ci assumiamo nessuna responsabilità per storni, che le compagnie aeree realizzano in questi casi, e non ci assumiamo nessun costo supplementare, che ne derivi eventualmente.


11.0.13    Il trasporto, in caso di cambio dell’aeroporto, non è parte del prezzo del biglietto aereo e dovrà essere pagato da lei stesso, questo vale anche per i pernottamenti in caso di transit prolungato.

Per informazioni sulle disposizioni del trasporto aereo IATA » clicchi qui
Per informazioni sul regolamento UE sui diritti dei passeggeri d’aereo nei confronti delle compagnie aeree » clicchi qui
Per l’elenco delle compagnie aeree vietate in UE » clicchi qui

12. ORARI DI VOLO / CAMBI DEI PIANI DI VOLO

12.0.1    Tutti gli orari sono indicati sempre come orari locali del rispettivo Paese. Può succedere che le compagnie aeree cambino improvvisamente i loro orari. Quando riceviamo dalla compagnia aerea informazioni su cambiamenti di orario, le comunichiamo per email al viaggiatore.


12.0.2    Non siamo responsabili per i cambiamenti di orario della compagnia aerea, o per i voli cancellati. Qualora il passeggero subisca danni, le rivendicazioni dovranno essere fatte direttamente alla compagnia aerea. Un cambiamento di orario non da diritto a una riduzione del prezzo, un viaggio sostitutivo, un risarcimento danni o altre compensazioni da parte nostra.


12.0.3  Se la compagnia aerea annulla il volo senza offrire un’alternativa, rimborseremo il valore del biglietto annullato dopo aver ricevuto il rimborso dalla compagnia aerea. Addebitiamo una commissione di elaborazione fino a 59 EUR a persona.

 

12.0.4    Qualora la compagnia aerea cancelli il suo viaggio, ma le offra la possibilità di scegliere tra un viaggio alternativo o uno storno, seguiremo in considerazione dei costi di storno le linee guida della compagnia aerea. Se decidi di annullare, addebiteremo una commissione di gestione di 59 EUR a persona


12.0.5    Nei casi in cui il suo viaggio sia interessato da cambiamenti di orario, lei ne sarà normalmente informato soltanto per e-mail, in cui sarà indicato il nuovo orario. La e-mail sarà inviata all’indirizzo e-mail che lei ha indicato al momento della prenotazione. In qualità di viaggiatore, lei deve perciò controllare regolarmente se ha ricevuto una e-mail da noi. I dettagli del volo per il suo viaggio devono essere controllati anche connettendosi con il numero di prenotazione e il cognome su www.checkmytrip.com. Lo deve fare anche prima del viaggio di ritorno.


12.0.6    Qualora il cambiamento d’orario comporti un arrivo ritardato alla meta del viaggio, lei stesso ha la responsabilità di informarne l’hotel o l’autonoleggio. Nei casi in cui lei abbia prenotato un viaggio di raccordo separato, non ci assumiamo nessuna responsabilità per la perdita del volo di raccordo.


12.0.7    Non siamo responsabili per le email che non raggiungono il destinatario per qualche motivo (p.es. a causa di filtri spam).

13. BAGAGLIO

13.0.1    Per informazioni precise sul bagaglio per il suo viaggio, rinviamo alle norme e disposizioni delle compagnie aeree, che possono essere lette sui siti web delle relative compagnie aeree.


13.0.2    In caso di storno la compagnia aerea non rimborsa i costi per il bagaglio prenotato.

 

14. POSTO A SEDERE DURANTE IL VOLO

14.0.1    Per informazioni precise sul posto a sedere per il suo viaggio rinviamo alle norme e alle disposizioni delle compagnie aeree, che possono essere lette sui siti web delle relative compagnie aeree.


14.0.2    In caso di storno la compagnia aerea non rimborsa i costi per il posto a sedere prenotato.


14.0.3    La compagnia aerea si riserva il diritto di cambiare il suo posto a sedere.

15. MEDIAZIONE DI HOTEL

15.0.1    In caso di prenotazione di hotel, lei stesso ha la responsabilità di stampare e portarsi il voucher. Un voucher è una ricevuta della sua prenotazione e del suo pagamento e deve essere consegnato all’arrivo in albergo.


15.0.2    Qualora lei pensi di arrivare tardi in hotel, avrà la responsabilità di informarne l‘hotel. L’hotel ha il diritto di liberare la sua prenotazione, qualora l’arrivo ritardato non sia comunicato in anticipo.


15.0.3    Le preferenze riguardanti l‘hotel non possono mai essere garantite, ma sono solo preferenze.


15.0.4    Gli hotel non possono essere annullati, ad eccezione degli hotel in cui nel corso della prenotazione viene indicato “storno gratuito” o qualcosa di simile. In caso di annullamento verrà addebitata una commissione di gestione. Questa commissione sarà trattenuta dall’eventuale rimborso erogato dall’hotel.


15.0.5    Qualora ci sia motivo di reclamo, lei dovrà cercare di risolvere il problema sul posto. Qualora lei non ci comunichi immediatamente il problema, questo significa che non ci sarà data la possibilità di esserle d’aiuto nella risoluzione del problema; sarà quindi difficile offrirle una compensazione dopo il suo ritorno. Deve reclamare l’errore sul posto, o mettendosi in contatto con il rispettivo offerente. Troverà normalmente le informazioni di contatto sul suo voucher.

16. MEDIAZIONE DI TRANSFER

16.0.1    Lei stesso ha la responsabilità di informarsi sulle condizioni vigenti per il suo transfer. Queste variano a seconda della meta del viaggio e del tipo di trasporto. Le condizioni sono indicate sempre sul suo voucher.


16.0.2    In caso di prenotazione di transfer, lei stesso ha la responsabilità di stampare e portarsi il voucher. Un voucher è la sua ricevuta per la prenotazione e il pagamento e deve essere consegnato al trasportatore.


16.0.3    Ci riserviamo il diritto di comunicarle, entro 24 ore dalla prenotazione o il giorno lavorativo successivo, , qualora il suo transfer non abbia potuto essere confermato. In questo caso i costi del transfer saranno rimborsati completamente.

17. MEDIAZIONE DI AUTONOLEGGIO

17.0.1    Lei stesso ha la responsabilità di leggere le informazioni sul prodotto, vigenti per la sua prenotazione. Le condizioni variano secondo la meta del viaggio.


17.0.2    In caso di prenotazione di un autonoleggio lei stesso ha la responsabilità di stampare e portarsi il voucher. Un voucher è la sua ricevuta per la prenotazione e il pagamento e deve essere presentato al ritiro dell’auto.


17.0.3    Quando ritira l’auto, deve presentare una carta di credito emessa al conducente, su cui l’azienda di autonoleggio registra una cauzione.


17.0.4    Qualora l’auto sia stata prenotata a richiesta, ci metteremo in contatto con lei subito dopo la prenotazione.


17.0.5    L’equipaggiamento supplementare richiesto, come le catene da neve, il seggiolino per bambini, o altro, sarà pagato sul posto e non può mai essere garantito.


17.0.6    Qualora ci siano questioni poco chiare al ritiro dell’auto, dovrà cercare di risolvere il problema sul posto. Qualora lei non ci comunichi immediatamente il problema, questo significa che non ci sarà data la possibilità di esserle d’aiuto nella risoluzione del problema; sarà quindi difficile, offrirle una compensazione dopo il suo ritorno. Deve reclamare l’errore presso la società di autonoleggio, o telefonando al numero indicato sul suo voucher.

18. CONDIZIONI DI REGISTRAZIONE E GESTIONE DEI DATI PERSONALI

18.0.1    Vedere al riguardo la gestione dei dati personali

Condizioni generali di viaggio per pacchetti turistici

Al viaggio si applicano le condizioni generali di Svenska resebyrå- och arrangörsföreningen (SRF) (Associazione svedese delle agenzie di viaggio e degli organizzatori di viaggi), sottoscritte a livello di categoria il 28 giugno 2018, e le condizioni particolari dell’organizzatore riportate di seguito. Le condizioni particolari sono indicate in corsivo.

L’organizzatore ha diritto di applicare condizioni particolari, che differiscono da quelle generali, se motivate dalla natura speciale del viaggio, da disposizioni speciali applicabili al mezzo di trasporto (quali condizioni di prenotazione e vendita di voli di linea), condizioni di sistemazione diverse dallo standard a seguito della natura speciale del viaggio o da circostanze speciali nel luogo di destinazione. Le condizioni particolari non possono divergere dalla normativa sui pacchetti turistici a svantaggio del viaggiatore. Le condizioni generali e particolari sono parte integrante del contratto.

 

 

1. CONTRATTO

 

1.1 Salvo diverso accordo, il contratto diventa vincolante per le parti quando l’organizzatore ha confermato per iscritto l’ordine del viaggiatore. L’organizzatore deve confermare l’ordine del viaggiatore senza indebito ritardo. Il diritto di recesso non si applica ai contratti di pacchetti turistici.

Il contratto diventa vincolante per le parti quando il viaggiatore entro il termine concordato ha pagato la quota di iscrizione oppure, se non è prevista alcuna quota di iscrizione, ha pagato il prezzo totale del viaggio secondo le indicazioni dell’organizzatore e l’organizzatore ha confermato per iscritto l’ordine del viaggiatore.

Qualora il viaggiatore non corrisponda l’acconto previsto dal contratto, l’organizzatore ha diritto di risolvere il contratto. In caso di risoluzione, l’organizzatore ha diritto al pagamento dell’importo che il viaggiatore avrebbe pagato se avesse annullato il viaggio in conformità alle condizioni di annullamento applicate dall’organizzatore.


1.2 Per viaggiatore principale si intende la persona a cui è intestato il contratto. Il viaggiatore principale è indicato per primo nei documenti di viaggio o in altro modo chiaro. Il viaggiatore principale risponde del pagamento dovuto in conformità al contratto. Qualsiasi modifica e l’eventuale annullamento devono essere effettuati dal viaggiatore principale. Fa eccezione il caso in cui il viaggiatore principale per malattia grave sia impossibilitato a effettuare la modifica o l’annullamento. È responsabilità del viaggiatore principale fornire all’organizzatore i dati corretti per la prenotazione degli altri viaggiatori inclusi nel contratto. L’eventuale rimborso è effettuato a favore del viaggiatore principale.

 

1.3 All’atto della prenotazione deve essere comunicato se il viaggiatore ha meno di 18 anni e non è accompagnato dal genitore o tutore. Per alcuni viaggi può essere richiesta un’età minima superiore a 18 anni. Informazioni specifiche sono fornite all’atto della prenotazione.

 

1.4 Gli orari di andata e ritorno indicati nella conferma di prenotazione sono sempre preliminari. Al più presto e se possibile non oltre 20 giorni prima della partenza, l’organizzatore deve comunicare gli orari di viaggio previsti.

 

1.5 L’organizzatore è tenuto a fornire informazioni generali su documenti richiesti per l’espatrio ed eventuali visti.

1.6 L’organizzatore è tenuto a fornire informazioni generali sulle disposizioni sanitarie vigenti nel luogo di destinazione.

 

1.7 Viaggi in connessione o richieste speciali sono inclusi nel contratto di pacchetto turistico soltanto se prenotati insieme e contestualmente ai servizi inclusi nel pacchetto turistico oppure se venduti a un prezzo totale assieme agli altri servizi.

 

1.8 Eventuali richieste o servizi particolari chiesti dal viaggiatore sono inclusi nel contratto soltanto se confermati espressamente per iscritto dall’organizzatore.

 

1.9 Il viaggiatore è tenuto a controllare la conferma di prenotazione/i documenti di viaggio non appena li riceve, verificando che tutti i dati siano corretti e che i nomi siano scritti correttamente e corrispondano ai documenti validi per l’espatrio. Eventuali inesattezze devono essere comunicate il più presto possibile. L’organizzatore si riserva il diritto di applicare una commissione corrispondente al costo effettivo per la rettifica dei dati errati nonché un equo compenso per il maggior lavoro richiesto per la rettifica. Se l’inesattezza è imputabile all’organizzatore o a terzi incaricati da esso, la rettifica deve avvenire senza alcun costo per il viaggiatore.

 

1.10 Il viaggiatore principale deve comunicare senza indugio all’organizzatore eventuali variazioni di indirizzo, e-mail, numero di telefono o altri dati rilevanti affinché l’organizzatore possa mettersi in contatto con il viaggiatore.

 

1.11 Per l’esecuzione di alcuni viaggi è richiesto un numero minimo di partecipanti. In tal caso, il viaggiatore deve esserne informato chiaramente non più tardi che all’atto della prenotazione.

 

1.12 Se il pacchetto turistico comprende biglietti aerei, questi devono essere impiegati nell’ordine corretto. Pertanto, il viaggiatore non può utilizzare soltanto un biglietto di ritorno in caso di prenotazione di un volo di andata e ritorno oppure fruire soltanto di una tratta di biglietto aereo. Il mancato utilizzo del biglietto dall’inizio comporta la cancellazione dei servizi residui.

 

2. PREZZO E PAGAMENTO

 

2.1 Il prezzo deve essere indicato in modo che risulti chiaramente il prezzo totale del viaggio. Il prezzo deve comprendere tutti i servizi inclusi nel contratto nonché i supplementi obbligatori, le tasse e le imposte.

Il prezzo del viaggio non comprende l’assicurazione per annullamento o l’assicurazione per il viaggio.


2.2 Il viaggiatore deve pagare il prezzo del viaggio entro il termine indicato nel contratto.

 

2.3 Contestualmente alla conferma di prenotazione, l’organizzatore ha facoltà di chiedere un primo acconto (quota di iscrizione). La quota di iscrizione deve essere adeguata in relazione al prezzo del viaggio e alle altre circostanze.

 

2.4 Se il viaggiatore non paga il prezzo del viaggio in conformità al contratto, l’organizzatore ha diritto di risolvere il contratto e chiedere un equo compenso.

 

2.5 Salvo diversa indicazione esplicita, il prezzo del viaggio si basa sulla sistemazione per due persone che condividono una camera doppia. In caso di camera doppia a uso singola oppure sistemazione in camere destinate a più persone, l’organizzatore ha diritto ad addebitare una commissione supplementare.

 

2.6 L’organizzatore è tenuto inoltre a informare il viaggiatore di eventuali costi aggiuntivi che possono verificarsi.

 

3. DIRITTO DEL VIAGGIATORE A MODIFICA E ANNULLAMENTO

 

3.1 Il viaggiatore ha diritto a modificare il contratto, se consentito dall’organizzatore. Le modifiche al contratto possono comportare costi aggiuntivi per il viaggiatore, applicati dall’organizzatore o terzi.

 

3.2 Il viaggiatore ha diritto ad annullare il viaggio. L’organizzatore si riserva il diritto di chiedere al viaggiatore il rimborso dei costi sostenuti a seguito dell’annullamento.

L’organizzatore può fissare adeguate penali standard di annullamento sulla base della data di annullamento. Se l’organizzatore non ha fissato penali standard di annullamento, ha diritto a un’adeguata penale di annullamento.

In linea di principio l’annullamento deve avvenire per iscritto. In caso di annullamento immediatamente prima della partenza o negli orari di chiusura degli uffici, l’annullamento deve essere effettuato direttamente ai numeri di emergenza indicati nei documenti di viaggio.

 

4. DIRITTO DEL VIAGGIATORE A TRASFERIRE IL CONTRATTO

 

4.1 Il viaggiatore ha facoltà di trasferire il contratto ad altra persona che soddisfi tutte le condizioni per partecipare al viaggio. Una siffatta condizione potrebbe essere, ad esempio, che il cambio di viaggiatore sia approvato ai sensi delle norme vigenti dal vettore o terzi incaricati dall’organizzatore. Il viaggiatore è tenuto a comunicare il trasferimento all’organizzatore o al venditore con adeguato anticipo rispetto alla partenza. Si considera sempre effettuata con adeguato anticipo una comunicazione avvenuta non oltre sette giorni prima della partenza.

 

4.2 L’organizzatore ha facoltà di applicare un’adeguata commissione per il trasferimento. La commissione non deve superare i costi sostenuti dall’organizzatore a seguito del trasferimento. L’organizzatore deve dimostrare le modalità di determinazione del costo.

In genere i biglietti aerei sono personali e non trasferibili ad altri viaggiatori. Pertanto, spesso il trasferimento di un pacchetto turistico comporta l’annullamento e una nuova prenotazione.

 

4.3 Il trasferente e il cessionario rispondono in solido nei confronti dell’organizzatore o del venditore di qualsiasi importo ancora dovuto per il viaggio e dei costi aggiuntivi dovuti al trasferimento.

 

5. MODIFICHE PRIMA DELLA PARTENZA

 

5.1 Modifica delle condizioni contrattuali

 

L’organizzatore ha diritto ad apportare modifiche al contratto a condizione che ne informi il viaggiatore in modo chiaro, comprensibile ed evidente su un supporto durevole. Se la modifica è di scarsa importanza, ad esempio lievi variazioni degli orari di volo, il viaggiatore non ha diritto a una riduzione del prezzo o al risarcimento dei danni. In caso di variazioni sostanziali del viaggio, al viaggiatore deve essere offerto, se possibile, un viaggio alternativo oppure il diritto di risolvere il contratto senza penale di annullamento.

 

5.2 Modifica del prezzo

 

5.2.1 L’organizzatore ha facoltà di aumentare il prezzo in conseguenza di modifiche riguardanti il costo del carburante, il livello di tasse o diritti o i tassi di cambio.

 

5.2.2 Il prezzo del viaggio può essere aumentato solamente per l’importo corrispondente alla quota a carico del viaggiatore dell’aumento di costi sostenuto dall’organizzatore. Il diritto all’aumento presuppone che l’aumento di costi superi nel complesso 100 SEK per prenotazione.

 

5.2.3 Se i costi dell’organizzatore, per i motivi sopraindicati, diminuiscono nel complesso di almeno 100 SEK per prenotazione, l’organizzatore deve diminuire il prezzo del viaggio. In caso di diminuzione del prezzo, l’organizzatore ha facoltà di trattenere le spese amministrative effettivamente sostenute.

 

5.2.4 L’organizzatore deve informare il viaggiatore delle variazioni del prezzo al più presto possibile. La comunicazione deve contenere i motivi della revisione del prezzo e il corrispondente calcolo.

 

5.2.5 L’organizzatore non può aumentare il prezzo né è tenuto a diminuirlo nei 20 giorni precedenti la data di partenza indicata nel contratto.

 

5.2.6 Nelle proprie condizioni particolari, l’organizzatore può stabilire di rinunciare al diritto di aumentare il prezzo nei modi indicati nel punto 5.2.1. In tal caso, l’organizzatore non è tenuto nemmeno a diminuire il prezzo nei modi indicati nel punto 5.2.3.

 

5.3 Diritto del viaggiatore a risolvere il contratto senza penale di annullamento

 

5.3.1 Se il viaggiatore intende risolvere il contratto a seguito di una modifica sostanziale, ad esempio un aumento del prezzo superiore all’8% del prezzo totale del pacchetto, deve darne comunicazione all’organizzatore entro un periodo ragionevole, indicato dall’organizzatore, dal giorno in cui l’organizzatore lo ha informato della modifica. Se non provvede in tal senso, il viaggiatore è vincolato al nuovo contratto.

 

5.3.2 In caso di risoluzione del contratto di pacchetto turistico, l’organizzatore deve rimborsare senza indebito ritardo e in ogni caso entro 14 giorni dalla risoluzione del contratto il prezzo totale del viaggio.

 

5.4 Diritto dell’organizzatore e del viaggiatore a risolvere il contratto in caso di circostanze inevitabili e straordinarie

 

5.4.1 Sia l’organizzatore che il viaggiatore hanno diritto a risolvere il contratto qualora l’esecuzione del pacchetto turistico o il trasporto del viaggiatore fino al luogo di destinazione siano soggetti a circostanze inevitabili e straordinarie verificatesi nel luogo di destinazione o nelle sue immediate vicinanze. Per circostanze inevitabili e straordinarie si intendono ad esempio gravi problemi di sicurezza quali conflitti armati, terrorismo, focolaio di una grave malattia o calamità naturali. In tal caso il viaggiatore ha diritto a risolvere il contratto senza dover corrispondere alcuna penale di annullamento. Se l’organizzatore risolve il contratto in conformità a questo punto, il viaggiatore non ha diritto al risarcimento dei danni. In tal caso, il viaggiatore ha diritto al rimborso integrale in conformità a quanto indicato nel punto 5.3.2.

 

5.4.2 Il viaggiatore non ha diritto a risolvere il contratto qualora le circostanze inevitabili e straordinarie fossero di pubblico dominio alla data di sottoscrizione del contratto.

 

5.4.3 Per determinare se una determinata circostanza è di natura grave nei termini sopraindicati ci si dovrà rivolgere alle autorità competenti svedesi o internazionali. Una vigente raccomandazione del Ministero degli esteri svedese a non mettersi in viaggio costituisce sempre un valido motivo di risoluzione.

Nei 14 giorni precedenti la partenza, una vigente raccomandazione del Ministero degli esteri svedese costituisce un motivo di risoluzione qualora riguardi la data specifica di viaggio del viaggiatore. Una vigente raccomandazione del Ministero degli esteri svedese è considerata inoltre un valido motivo di risoluzione qualora risulti chiaramente in altro modo che le circostanze alla base della raccomandazione influenzano o influenzeranno il luogo di destinazione alla data specifica di viaggio del viaggiatore.

 

6. RESPONSABILITÀ DELL’ORGANIZZATORE PER L’ESECUZIONE DEL PACCHETTO TURISTICO

 

6.1 Difetti di conformità nell’esecuzione

 

Qualora uno dei servizi turistici non sia eseguito secondo quanto pattuito nel contratto, l’organizzatore deve porvi rimedio entro un tempo ragionevole. Tuttavia, l’organizzatore non è tenuto a porvi rimedio qualora risulti impossibile oppure implichi costi sproporzionati. Se l’organizzatore non pone rimedio al difetto di conformità, il viaggiatore può avere diritto a una riduzione del prezzo e al risarcimento dei danni.

 

6.2 Difetti di conformità sostanziali

 

6.2.1 Se, dopo la partenza, elementi sostanziali dei servizi inclusi nel contratto non possono essere forniti, l’organizzatore deve offrire al viaggiatore, se possibile, idonee soluzioni alternative o migliori, senza alcun costo aggiuntivo per il viaggiatore. Qualora l’organizzatore non possa provvedere in tal senso, ha facoltà di offrire alternative di qualità inferiore concedendo al viaggiatore un’adeguata riduzione del prezzo. Il viaggiatore può respingere queste soluzioni alternative solo se non sono comparabili a quanto convenuto nel contratto o se la riduzione del prezzo concessa è inadeguata.

 

6.2.2 Se l’organizzatore non è in grado di offrire soluzioni alternative o il viaggiatore ha diritto a respingerle ai sensi del punto 6.2.1, il viaggiatore può avere diritto a una riduzione del prezzo e al risarcimento dei danni.

 

6.2.3 In caso di difetti di conformità che influenzano sostanzialmente l’esecuzione del pacchetto turistico e ai quali l’organizzatore non ha posto rimedio entro un tempo ragionevole, il viaggiatore ha diritto a risolvere il contratto e può avere diritto a una riduzione del prezzo e al risarcimento dei danni.

 

6.2.4 Se l’organizzatore non è in grado di offrire soluzioni alternative o il viaggiatore ha diritto a respingerle ai sensi del punto 6.2.1, oppure se il viaggiatore ha risolto il contratto in conformità al punto 6.2.3, il viaggiatore ha diritto al rimpatrio con un trasporto equivalente senza indebito ritardo e senza alcun costo aggiuntivo, qualora il pacchetto turistico comprenda il trasporto e il viaggiatore si trovi nel luogo di destinazione.

 

7. RIDUZIONE DEL PREZZO E RISARCIMENTO DEI DANNI

 

7.1 Il viaggiatore non ha diritto alla riduzione del prezzo se l’organizzatore può dimostrare che il difetto di conformità è imputabile al viaggiatore.

 

7.2 Il viaggiatore non ha diritto al risarcimento dei danni se l’organizzatore dimostra che il difetto di conformità è imputabile al viaggiatore oppure a un terzo estraneo alla fornitura dei servizi turistici inclusi nel pacchetto turistico oppure è dovuto a circostanze inevitabili e straordinarie.

 

7.3 Qualora il difetto di conformità sia imputabile a un soggetto incaricato dall’organizzatore, l’organizzatore è esonerato dall’obbligo di risarcimento ai sensi delle presenti condizioni di viaggio solamente qualora il soggetto incaricato sia esonerato ai sensi della specifica disposizione. Lo stesso vale qualora il difetto di conformità sia imputabile ad altri soggetti a monte.

 

7.4 L’organizzatore non è tenuto a corrispondere il risarcimento dei danni per cancellazione del viaggio qualora dimostri che ha aderito al viaggio un numero di partecipanti inferiore a quello minimo indicato nel contratto e il viaggiatore sia stato informato per iscritto della cancellazione entro il termine indicato nel contratto.

La cancellazione di un viaggio deve essere comunicata non oltre:

20 giorni prima della partenza, se il viaggio ha una durata superiore a 6 giorni,

7 giorni prima della partenza, se il viaggio ha una durata compresa fra 2 e 6 giorni,

48 ore prima della partenza, se il viaggio ha una durata inferiore a 2 giorni


7.5 Il risarcimento dei danni previsto dalle presenti condizioni comprende il rimborso di danni patrimoniali diretti, danni a persone e danni a cose. Il viaggiatore è tenuto a limitare i danni nella maggiore misura possibile.

 

7.6 Salva diversa limitazione nella normativa sui pacchetti turistici o in altra norma di legge imperativa, la responsabilità dell’organizzatore per i danni è limitata al triplo del prezzo del pacchetto turistico. Questa limitazione non si applica ai danni alla persona o a quelli causati intenzionalmente o per dolo. Eventuali rivendicazioni nei confronti del vettore (ad esempio la compagnia aerea) devono essere indirizzate al vettore in conformità al regolamento UE sui diritti dei passeggeri aerei.

 

8. RECLAMO

 

8.1 Il viaggiatore può denunciare difetti di conformità dei servizi inclusi nel contratto a condizione che ne abbia dato comunicazione all’organizzatore o al venditore entro un tempo ragionevole da quando li ha riscontrati o avrebbe dovuto riscontrarli. Il reclamo deve essere effettuato senza indugio e, se possibile, nel luogo di destinazione. In sede di determinazione di un’eventuale riduzione del prezzo o risarcimento dei danni si tiene conto della data di reclamo da parte del viaggiatore, in quanto tale comunicazione avrebbe potuto consentire all’organizzatore di porre rimedio al difetto di conformità. Eventuali difetti di conformità devono essere comunicati sul posto, all’albergo, all’agente, alla compagnia di navigazione o simile, oppure a Ticket. Eventuali rivendicazioni devono essere presentate a Ticket al più presto possibile e comunque non oltre tre mesi dopo il rientro.

 

8.2 Fatto salvo il punto 8.1, il viaggiatore ha facoltà di denunciare eventuali difetti di conformità in caso di colpa grave o malafede dell’organizzatore o del venditore.

 

9. RESPONSABILITÀ DEL VIAGGIATORE DURANTE IL VIAGGIO

 

9.1 Indicazioni dell’organizzatore

 

Il viaggiatore è tenuto ad attenersi alle indicazioni per l’esecuzione del viaggio fornite dall’accompagnatore o altra persona incaricata dall’organizzatore. Il viaggiatore è tenuto a rispettare le norme di comportamento applicabili al viaggio e al luogo di destinazione, oltre che ad adottare un comportamento che non arrechi disturbo a compagni di viaggio o terzi. In caso di violazione sostanziale da parte del viaggiatore, l’organizzatore ha facoltà di risolvere il contratto senza alcun risarcimento o rimborso per il viaggiatore.

Il viaggiatore non può chiedere il rimborso qualora non utilizzi i servizi di trasporto indicati o in altro modo non fruisca dei servizi inclusi nel viaggio.

 

9.2 Responsabilità del viaggiatore per danni

 

Il viaggiatore risponde di eventuali danni provocati per propria colpa all’organizzatore.

 

9.3 Responsabilità del viaggiatore per le formalità di viaggio

 

9.3.1 Il viaggiatore risponde in prima persona del rispetto delle necessarie formalità per l’esecuzione del viaggio, ad esempio il possesso di documenti validi per l’espatrio, visti, vaccinazioni e assicurazioni.

 

9.3.2 Relativamente a tutti i servizi di trasporto inclusi nel pacchetto turistico, il viaggiatore deve aver completato il check-in in conformità al piano di viaggio o alle altre indicazioni fornite dall’organizzatore o dal vettore.

 

9.3.3 Il viaggiatore risponde in prima persona di qualsiasi costo dovuto all’inadempimento delle suddette formalità, ad esempio rientro a causa di mancato possesso di documenti per l’espatrio, a meno che le difformità non siano dovute a errate informazioni da parte dell’organizzatore o del venditore.

 

9.3.4 Il viaggiatore è tenuto a consultare le informazioni fornite dall’organizzatore.

 

9.4 Abbandono del viaggio

Il viaggiatore che intende abbandonare il viaggio dopo la partenza è tenuto a darne comunicazione all’organizzatore o al suo rappresentante.

 

10. OBBLIGO DI ASSISTENZA DA PARTE DELL’ORGANIZZATORE

 

Se il viaggiatore si trova in difficoltà durante il viaggio, l’organizzatore è tenuto ad agire opportunamente per prestargli assistenza senza indebito ritardo. Ad esempio, può fornire informazioni su servizi sanitari, autorità locali e assistenza consolare. Qualora la situazione sia causata intenzionalmente dal viaggiatore o per sua colpa, l’organizzatore ha diritto a chiedere un’adeguata commissione per l’assistenza prestata.

 

11. RISOLUZIONE DELLE CONTROVERSIE

 

Le parti devono in primo luogo provare a risolvere autonomamente eventuali controversie derivanti dall’interpretazione o dall’applicazione del presente contratto. Qualora le parti non trovino un accordo, la controversia potrà essere risolta da Allmänna reklamationsnämnden (ARN) (Commissione nazionale svedese per le controversie dei consumatori), Box 174, 101 23 Stockholm, www.arn.se, oppure da un tribunale ordinario. Si potrà anche ricorrere alla piattaforma online di risoluzione delle controversie gestita dalla Commissione europea: http://ec.europa.eu/odr.